Un'alimentazione corretta riduce lo stress

Stress significa letteralemente “sforzo”, ma anche sottolineare ed accentuare. Lo stress è una forma di tensione che si attiva per renderci più efficienti di fronte ai problemi, ma se non si trovano soluzioni adeguate, lo stress, ovvero questo stato di tensione, si radicalizza e indebolisce pesantemente il nostro sistema immunitario. Non tutti gli individui reagiscono nella stessa maniera sotto stress: c’è chi, entro certi limiti, può anche sentirsi stimolato da situazioni stressanti e chi, invece, ne è sopraffatto.

Lo stress di breve durata ed intensità può aumentare l’efficienza ed acuire l’istinto di sopravvivenza, e viene ben gestito dall’organismo. Se il fattore da cui dipende lo stress invece persiste e oltrepassa il nostro limite personale ecco lo scatenarsi di vere patologie fisiche e psichiche in cui il recupero naturale diventa sempre più difficile. Insieme alla cattiva alimentazione, lo stress è il fattore più responsabile per rischio infarto, crisi asmatiche, alcuni tipi di cancro, stanchezza cronica (spossatezza costante che dura almeno da sei mesi e non è alleviata dal riposo), tensione alla nuca (cervicale), problemi allo stomaco (un organo bersaglio per 7 persone su 10), problemi alla pelle (psoriasi ad esempio).

Alcuni abitudini non salutari come fumo o cattiva alimentazione associati a stress possono far evolvere a lungo termine alcuni disturbi in patologie gravi come depressione, ulcere, problemi cardiovascolari.

CONSIGLI D’ALIMENTAZIONE

  • assumere zuccheri complessi come cereali, riso, pasta, pane e patate che rilasciano gli zuccheri in modo lento(nei periodi di stress il livello degli zuccheri si alza generalmente, per poi diminuire in modo repentino ed irregolare);
  • evitare caffé, thé, coca cola, lattosio, fruttosio, miele, canna da zucchero (cioè zuccheri assorbiti velocemente);
  • evitare bevande alcoliche;
  • fare pasti piccoli e frequenti (per tenere il tasso di zucchero nel sangue stabile);
  • aumentare i vegetali nella dieta;
  • consumare un po’ di cioccolato (libera endorfine utilissime per il buonumore);
  • consumare pesce (l’apporto di Omega 3 riduce gli stati di ansia associati allo stress ed aiuta a combattere e prevenire la depressione);
  • ed infine: abbandonare le cattive abitudini come il fumo.